Bandi di concorso

Note legali sulle procedure selettive

Bandi di concorso e avvisi di selezione a tempo indeterminato

Lo strumento principale di reclutamento del personale presso il C.S.A. è quello dell’avvio di procedure selettive, nel rispetto del principio costituzionale della obbligatorietà del concorso pubblico per l’accesso all’impiego presso le pubbliche amministrazioni (art. 97 Cost.) e dell’art. 35 del D.Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.
È inoltre previsto l’accesso extraconcorsuale, mediante avviamento degli iscritti al collocamento per le qualifiche e i profili per cui è richiesto il solo requisito della scuola dell’obbligo (licenza scuola media inferiore) e per gli appartenenti alle categorie protette ai sensi della L. n. 68/99.
Il C.S.A. ricorre, inoltre, alle forme flessibili di impiego previste dalla normativa vigente ed offre l’opportunità di formarsi attraverso l’espletamento di tirocini.

Procedure di mobilità

Ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/2001, le Amministrazioni Pubbliche, prima di attivare procedure concorsuali, finalizzate alla copertura di posti vacanti in organico, attivano procedure pubbliche di mobilità mediante la pubblicazione di appositi avvisi. Si invitano, pertanto, tutti coloro che sono interessati al trasferimento presso il C.S.A. di Adria a tenere monitorata questa sezione e a non inviare istanze di mobilità volontaria in assenza di uno specifico bando di selezione.


Concorsi – Avvisi di Selezione – Mobilità – Graduatorie

Concorsi e/o Avvisi di selezioni a tempo determinato
Profilo professionaleMateriale scaricabileData pubblicazioneData scadenza


Bandi di mobilità per dipendenti appartenenti alle Pubbliche Amministrazioni
Profilo professionaleMateriale scaricabileData pubblicazioneData scadenza

DIRIGENTE
cat. Dirigente – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(MOBILITA')
(scaduto)
BANDO MOBILITA'07/10/201607/11/2016, ore 12
Graduatorie attive di personale a tempo indeterminato
Profilo professionaleMateriale scaricabileData pubblicazioneData scadenza
ASSISTENTE SOCIALE
categoria D - C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(MOBILITA')
BANDO DI MOBILITÀ18.05.201607.06.2016
GRADUATORIA FINALE04.07.201603.07.2019
INFERMIERE PROFESSIONALE
categoria D – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(MOBILITA')
BANDO DI MOBILITÀ09.06.201604.07.2016
GRADUATORIA FINALE14.07.201613.07.2019
OPERATORE SOCIO SANITARIO
cat. B – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL." (MOBILITA')
BANDO MOBILITA'26.09.201627.10.2016
GRADUATORIA FINALE23/11/201623/11/2019
Graduatorie attive di personale a tempo determinato
Profilo professionaleMateriale scaricabileData pubblicazioneData scadenza
INFERMIERE PROFESSIONALE
categoria D1 – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(TEMPO DETERMINATO)
AVVISO
10/03/201731/03/2017
GRADUATORIA FINALE 28/04/2017 28/04/2019
OPERATORE SOCIO SANITARIO
categoria B1 – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(TEMPO DETERMINATO)
AVVISO22/03/201713/04/2017
GRADUATORIA FINALE12/05/201712/05/2019
EDUCATORE PROFESSIONALE
categoria C1 – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL."
(TEMPO DETERMINATO)
AVVISO DI SELEZIONE06.04.201626.04.2016
GRADUATORIA FINALE30.05.201629.05.2018
CUOCO
cat. B1 – C.C.N.L. "Regioni - AA.LL." (TEMPO DETERMINATO)
AVVISO10/05/2017 26/05/2017
GRADUATORIA FINALE 15/06/2017 15/06/2019
Ricerca professionisti/consulenti esterni
Profilo professionaleMateriale scaricabileData pubblicazioneData scadenza
GLI INTERESSATI A COLLABORARE CON IL C.S.A., con esperienza professionale IN MATERIE ECONOMICO-FINANZIARIE, SONO INVITATI AD INVIARE TRAMITE POSTA ELETTRONICA IL PROPRIO CURRICULUM VITAE.25.05.201204.07.2012
NOTE: il C.S.A., con deliberazione del C.d.A. n. 19 del 04.07.2012, ha affidato l’incarico in oggetto. (pubblicato il 05.07.2012)
IL C.S.A. ricerca un professionista abilitato cui affidare, in tempi brevi, l'incarico di effettuare una PERIZIA STATICA sulla struttura, che evidenzi eventuali punti critici e fornisca indicazioni degli interventi da fare.GLI INTERESSATI SONO INVITATI AD INVIARE TRAMITE POSTA ELETTRONICA IL PROPRIO CURRICULUM VITAE.31.05.201206.06.2012
NOTE: il C.S.A. ha stabilito di non dare seguito all’affidamento dell’incarico in oggetto. (pubblicato il 09.05.2013)

Lavora con noi

Se vuoi lavorare con noi, consulta gli avvisi pubblici di selezione qui sopra o di avviamento presso il Centro per l’impiego di Adria oppure invia la tua candidatura spontanea.
Il C.S.A. esaminerà tutti i curricula vitae, ma contatterà i candidati solo nel caso la candidatura venga ritenuta di interesse in relazione ad eventuali posizioni aperte e non vi siano graduatorie di personale attive.

Invia il tuo curriculum

icon-di-curriculum-vitaeSi può inviare il proprio curriculum vitae allegando il file, possibilmente in formato pdf, solo all’indirizzo di posta elettronica risorse.umane@csaadria.it, esprimendo le proprie motivazioni. Il curriculum viene inserito nel database dell’Ufficio Personale. Si prega di non inviare curriculum via fax o per posta ordinaria e di non portarlo a mani, ma di utilizzare esclusivamente l’indirizzo mail. Grazie per la collaborazione.
Si può utilizzare lo schema di curriculum disponibile a questo link: CV formato europeo.

Tutela della privacy

Prima di inviare il curriculum, si prega di prendere visione dell’informativa sulla privacy. Ai sensi della normativa vigente l’offerta si intende estesa ad entrambi i sessi (L. 903/77).


Lavoratori socialmente utili (LSU)

lavori-socialmente-utili

La legislazione vigente prevede la possibilità di utilizzare temporaneamente alcuni lavoratori titolari di trattamento previdenziale per lo svolgimento delle attività socialmente utili, così come previsto dall’art.1 co. 2 lett d) del D.Lgs. n. 468/1997, modificato dal D.Lgs. 28.02.2000, n. 81 volte ad implementare ed assicurare la regolarità e continuità dei servizi erogati dall’Ente. Ai sensi della normativa testé citata, i percettori di integrazione salariale (C.I.G. straordinaria e in deroga a zero ore, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione) per crisi aziendale a seguito di cessazione totale o parziale dell’impresa, di procedura concorsuale con cessazione dell’esercizio d’impresa o comunque in esubero strutturale, indennità di mobilità a qualsiasi titolo concessa, indennità di DS speciale, etc. devono essere disponibili all’utilizzo temporaneo in lavori socialmente utili, pena la decadenza dal trattamento.
In considerazione del disposto della L. 19.07.1994, n. 451, l’utilizzo dei lavoratori in mobilità è previsto esclusivamente per periodi non superiori a quelli di godimento del relativo trattamento.
La deliberazione della Giunta Regionale n. 1321 del 03.08.2011, Allegato B, la richiesta viene inviata al CPI nel cui territorio è ubicata la sede di lavoro (per il C.S.A. il Centro per l’impiego della Provincia di Rovigo), che provvede all’assegnazione dei lavoratori secondo una graduatoria stilata sulla base dei seguenti criteri: 1) possesso della qualifica professionale richiesta per le mansioni da espletare; 2) domicilio nel comune in cui è ubicata la sede di lavoro o in carenza nei comuni limitrofi entro il perimetro del territorio del CPI; 3) periodo residuo di trattamento previdenziale, e il cui ordine di precedenza viene definito dando priorità ai lavoratori che nel periodo di trattamento maturano il diritto alla pensione.
Tali progetti portano notevole beneficio ai servizi dell’Ente, avendo utilizzato persone animate da spirito di collaborazione, da fattiva volontà di partecipazione oltre che da senso di responsabilità e riguardano solitamente attività di supporto al Servizio Tecnico dell’Ente (recupero estetico – ambientale dei locali ed ambienti dell’Ente, supporto a lavori, in particolare edili e di imbiancamento, di ordinaria manutenzione e di sfalcio dell’erba, in collaborazione con il personale dipendente addetto, eventuale utilizzo del pullmino per accompagnamento degli ospiti, eventuali mansioni di fattorino).

Come fare

Il C.S.A. invia le richieste di LSU al Centro per l’Impiego competente per territorio, via posta, via fax o via posta elettronica. Il Centro per l’Impiego competente a cui rivolgersi è quello della Provincia di Rovigo.
Per controllare se il C.S.A. ha inviato una richiesta di LSU clicca questo link.

Riferimenti normativi principali e approfondimenti

Avviamento a selezione nella P.A. (art. 16 L. 56/1987)

Gli Enti pubblici, che devono assumere personale a tempo determinato o indeterminato con profili professionali riconducibili alla scuola dell’obbligo possono procedere con un bando e selezione pubblica a cui parteciperanno i lavoratori che hanno dichiarato la propria disponibilità e sono iscritti nell’elenco anagrafico dei Centri per l’impiego, previsto dal D.P.R. 442/2000 e che si presentano ai bandi predisposti dalle amministrazioni. In particolare questa procedura riguarda gli Enti previsti dall’art. 1, comma 2 del D.Lgs. 165/2001, tra cui le ii.pp.a.b. come il C.S.A. di Adria.
L’art. 35 del D.Lgs. 165/2001 conferma quanto previsto all’art 16 della L. 56/1987, in particolare, il comma 1, lettera b dello stesso articolo prevede che l’assunzione nelle amministrazioni pubbliche avviene con contratto individuale di lavoro “mediante avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della legislazione vigente per le qualifiche e profili per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell’obbligo, facendo salvi gli eventuali ulteriori requisiti per specifiche professionalità“.
Il Centro per l’impiego della Provincia di Rovigo provvede, a seguito della richiesta di personale da parte del C.S.A., a pubblicare un avviso e raccogliere le istanze di partecipazione da parte dei lavoratori; su queste ultime stila poi una graduatoria. I lavoratori, in possesso dei requisiti di cittadinanza (italiana o comunitaria) età (compresa fra i 18 ed i 65 anni), titolo di studio (scuola dell’obbligo) e formativi (in riferimento all’eventuale profilo professionale richiesto), dopo aver preso visione del bando si rivolgono al CPI responsabile dell’acquisizione delle disponibilità per fornire la propria adesione al bando, utilizzando la modulistica prevista per autocertificare il possesso dei requisiti. Il CPI, acquisito l’elenco dei disponibili, definisce la graduatoria vincolante per l’ente richiedente, che tiene conto dei criteri definiti dal DPCM 18 settembre 1987, n. 392: carico familiare; situazione economica e patrimoniale; anzianità di iscrizione nelle liste (che parte dalla data della dichiarazione di disponibilità resa ai sensi del D.Lgs. n. 181/2000); età (a parità di punteggio ha priorità il  soggetto più giovane); precedenti rapporti a termine presso la pubblica amministrazione. Nella definizione della graduatoria tengono conto del diritto alla riserva per particolari categorie di lavoratori.
La graduatoria è esposta 3 giorni per i posti a tempo determinato e 10 per quelli a tempo indeterminato. Il Centro per l’Impiego della Provincia di Rovigo avvia alla selezione presso il C.S.A. richiedente l’intera graduatoria dei partecipanti all’avviamento. La graduatoria può essere utilizzata dal C.S.A. per un periodo di 6 mesi dalla pubblicazione della stessa, che convoca i lavoratori per sottoporli alle prove attitudinali tendenti ad accertare la capacità di svolgere le mansioni previste per lo specifico profilo professionale e, in caso di esito positivo, vengono assunti.

Come fare

Il C.S.A. invia le richieste di avviamento sui presenti al Centro per l’Impiego competente per territorio, via posta o via fax. Le richieste si intendono estese ad entrambi i sessi (L. 903/77). Il Centro per l’Impiego competente a cui rivolgersi è il Centro per l’Impiego di ADRIA.

Per controllare se il C.S.A. ha inviato una richiesta di avviamento al CPI di Adria clicca questo link.

Riferimenti normativi principali